24 maggio 2012 23:06 NOP

(http://www.nicolettalupi.com/blog.php)

Da quando l’ho vista, questa foto continua a tornarmi in mente.
E pensare che fino ad un paio di anni fa ero, se non il re, almeno il principe degli insensibili. Di certo non avevo passione per i bambini, mi erano indifferenti.
E’ proprio vero che un figlio ti cambia la vita, e non solo in senso pratico.
Tutte le volte che accompagno mio figlio all’asilo invidio il lavoro delle maestre, circondate da bimbi felici e sorridenti. Poi vado al lavoro, nel mio spoglio e solitario laboratorio, tra microchip, resistenze e condensatori. Ma che lavoro mi son scelto?!   😡

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *