30 ottobre 2011 18:13 A.A.A. cercasi anticorpi…

esplorando il corpo umano - anticorpi…anche usati, purché tenuti bene e preferibilmente con abilità contro i malanni da raffreddamento.
I miei sono paragonabili a quelli di un bambino di 2 anni.

Che palle.
Qualsiasi malanno prende mio figlio, sono il primo ad esserne contagiato.
Influenza? Dai, la voglio anche io!
Mal di gola? Raffreddore? Idem! Questo non ce lo siamo fatto mancare persino la scorsa estate. Il raffreddore d’estate! Ma si può?!

Ho ancora i postumi dell’ultimo, ne sto uscendo a fatica dopo una settimana. Ce lo siamo presi tutt’e tre in famiglia. Uno dietro, un po’ scaglionati. Così quando il primo che ha iniziato sta per guarire, si trova a contatto col terzo che invece è al massimo del contagio… figurati quant’è facile venirne fuori!

Il paradosso: non sono riuscito a finire le cure termali per colpa di questo recente malanno. Perché facevo le cure termali? Appunto per prevenire o per lo meno ridurre la frequenza di questi raffreddori! Sarà servito a qualcosa svegliarsi la mattina alle 6:20 per recarmi fuori città, fare le cure e poi correre al lavoro?
A dir poco imbarazzante.

Etciù!

5 risposte a A.A.A. cercasi anticorpi…

  1. MORENA scrive:

    Ciao Roberto sono la first lady…volevo darti un consiglio più che un commento…sai anche io ero soggetta ad ammalarmi spesso e non nego che ogni tanto mi succede anche adesso,(forse perchè ancora non ho figli)sennò non sarei umana!Sai,non mi ricordo se me l’ha consigliato qualcuno oppure no,comunque,un giorno sono andata in una parafarmacia a chiedere se avevano qualcosa per rinforzare il sistema immunitario e mi hanno dato uno sciroppo a base di echinacea,un’erba che aiuta appunto a rinforzare le difese,all’inizio ero scettica ma mi sono detta:”vabbè dai proviamo,se non mi aiuta non mi farà nemmeno male,visto che non è un medicinale” e poi invece mi sono ricreduta ma una volta finito lo sciroppo ho voluto continuare e sono di nuovo andata in parafarmacia ma questa volta mi hanno consigliato qualcosa di meglio..ovvero si tratta di un vaccino omeopatico si chiama”oscillococcinum” ne basta una fiala alla settimana,da prendere però sempre lo stesso giorno e ti dirò che per tutto l’inverno sono stata bene,non ho preso nemmeno la classica influenza che arriva a Dicembre,questo vaccino va preso verso la fine di agosto fino ad aprile -maggio.Ti posso suggerire di darlo pure a tuo figlio male che vada se poi non funziona non vi farà nemmeno male,costa ma ti dura parecchio.Ciao e fammi sapere.Morena

  2. Roberto scrive:

    Grazie mille, proverò certamente!
    Mesi fa su consiglio del mio dottore ho tentato più volte con RESVIS XR, un integratore alimentare a base di resveratrolo ma senza alcun risultato. Ed era estate!
    Ora, ispirato dal nostro invulnerabile Prince, sto prendendo Actimel in aggiunta al Be-Total IMMUNO e mi accorgo solo ora che l’hai citata, include anche l’echinacea. Speriamo bene, anche perché il freddo è appena iniziato e come inizio è sconfortante.

  3. Prince scrive:

    …più che Actimel ho notato i risultati quando ho cambiato stile di vita: mi ammalavo molto di più quando conducevo la vita da studente sempre seduto e al caldo, e paradossalmente ho passato il mio anno più in salute durante il mio primo lavoro al freddo a sollevare i pesi! A parte questo, conoscendo la Morena, se ha funzionato su di lei penso che veramente stiamo sottovalutando i medicinali omeopatici.

  4. cristian scrive:

    Vorrei consigliare una piattaforma per la ricerca scientifica:

    http://www.anticorps-enligne.fr/: è il mercato per gli anticorpi della ricerca. Il sito offre la possibilità di trovare gli anticorpi che corrispondono alla vostra ricerca. Potrai trovare più di 250.000 anticorpi, più di 100 fornitori, un database. Il sito offre la possibilità di fare la ricerca per parola chiave tra gli anticorpi (motore di ricerca nella parte superiore della pagina), o di dell’antigene, area di ricerca, applicazione, ospite, specie bersaglio (reattività) o di clone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *